PRESS

Nasce il progetto PiccOlginate, allenatore sarà Roberto Tirelli

Pallavolo Lecco Alberto Picco e Polisportiva Olginate unuscno le forze per dare vita ad una nuova squadra. Le due società, che continueranno a essere autonome per natura sociale, organizzazione, staff tecnici, collaboreranno insieme per questo progetto di Serie C femminile già dalla stagione sportiva 2016/2017, con alcune delle proprie giovani selezionate affiancate da atlete di esperienza per continuare a crescere a livello tecnico e professionale. La squadra del progetto PiccOlginate è stata iscritta per la stagione 2016/2017 nel campionato regionale di Serie C e disputerà la Coppa Lombardia. Come allenatore della squadra è stato scelto Roberto Tirelli,

Gli allenamenti del progetto PiccOlginate saranno organizzati tra il palazzetto Bione di Lecco e il palazzetto di Olginate. La partita casalinga sarà disputata a Olginate il sabato indicativamente alle ore 18. A sovraintendere e coordinare il nuovo progetto lecchese Gionatan Menga, Direttore Generale Sport Management (società che gestisce oltre 50 centri sportivi in tutta Italia tra cui il centro Al Bione), che data la sua esperienza a trattare con atleti noti nel mondo dello sport (Nuoto A1, Pallanuoto A1, notevole esperienza nei settori giovanili e fondatore della progetto Team Nuoto Lombardia, società dove collabora anche la Canottieri Lecco) ha lavorato e sta lavorando per formare una rosa appetibile e importante all’altezza della categoria in condivisione con i presidenti Dario Righetti (Picco Lecco) e Samuele Biffi (Polisportiva Olginate) e per rafforzare e accentrare il movimento pallavolistico lecchese.

«Con il presidente Dario Righetti – sottolinea Gionatan Mengac’è sempre stata stima reciproca: già nella passata stagione ho potuto contribuire per il progetto B2 dando una piccola mano per quelle che sono le mie possibilità e con grande passione è stato raggiunto, nonostante gli infortuni patiti, un importantissimo risultato non solo di prima squadra ma di società. Un gruppo umile e dedito al lavoro e alle responsabilità. Credo in questo progetto e sono sicuro che darà i suoi frutti non solo in termini di risultato ma anche di valori sportivi in cui credo. Continuerò a dare il mio contributo in prima squadra insieme al team di collaboratori del presidente Righetti e sovraintendere questo nuovo progetto tra le due società. Olginate è una società che nel tempo ha fatto bene, non ha avuto gli stessi risultati in queste ultime stagioni ma ha un buon settore giovanile e ha sempre lavorato investendo sui giovani: dal settore stesso sono emersi atleti che oggi vantano convocazioni in nazionale giovanile e assoluta. Sicuramente ha possibilità di riscattarsi con questo nuovo progetto fin da subito con la prossima stagione. Abbiamo raggiunto un buon risultato che sottolinea la bontà del lavoro che abbiamo svolto fino a oggi; sicuramente saranno presenti individualità importanti che dimostrano come la squadra giovane sarà anche contraddistinta da giocatrici di esperienza».

«Abbiamo aderito volentieri a questo nuovo progetto – aggiunge il presidente della Polisportiva Olginate Samuele Biffi unendo le forze per essere ancor più competitivi e valorizzare i punti di forza delle singole realtà, visto che la prossima sarà una stagione di importanti cambiamenti nel mondo della pallavolo provinciale, regionale e nazionale. Si tratta di un progetto ambizioso, che punta alla creazione di un polo attrattivo sul territorio lecchese, razionalizzando le risorse e le competenze a disposizione».

«In questi anni di crisi economico-finanziaria le società sportive hanno sofferto la riduzione dei budget dei vari sponsor, quindi le collaborazioni fra società diventano sempre più obbligate al fine di sfruttare possibili sinergie nel territorio. Siamo fiduciosi che questo progetto iniziale possa rappresentare un primo passo nella direzione di una più ampia collaborazione in quanto non lede l’autonomia delle due società ma si presta a essere ulteriormente sviluppato nel futuro» sostiene il presidente della Pallavolo Picco Dario Righetti.

 

Tratto da: Leccosport

No Comments

Leave a Reply

Top